13 modi in cui la pornografia si infiltra nelle vostre case (e come fermarla). Qualche settimana fa, mia moglie ed io abbiamo portato i nostri due bambini più piccoli ad una festa di quartiere.

Quando siamo arrivati, abbiamo dato un’occhiata al cibo, preso qualcosa di gustoso e ci siamo diretti verso un paio di vicini che abbiamo riconosciuto, che fanno parte del nostro rione.

Dopo aver parlato un po’, in qualche modo la conversazione si è diretta verso i nostri bambini e le scuole della nostra zona.

Dal momento che nostro figlio si sta preparando per entrare nel sistema dell’istruzione pubblica, abbiamo discusso di scuole materne locali, insegnanti preferiti e dell’atmosfera generale nella scuola elementare.

E questo è quanto è successo.

Il nostro vicino (ed un altro membro del rione) ci ha raccontato la storia di come il suo bambino (che è solo in seconda elementare) è stato esposto alla pornografia.

La Pornografia … in seconda elementare.

Il mondo intero si è fermato.

Ho guardato mio figlio e mia figlia. Le due persone più preziose della mia vita. I miei pensieri hanno cominciato a correre.

Come potevo proteggerli? In che modo potevo impedire che fossero esposti a una tale disgustosa sporcizia in così giovane età? Come potevo tenerli innocenti il più a lungo possibile?

Nelle due settimane che ho avuto per riprendermi dallo shock iniziale del momento, mi sono reso conto che è impossibile mettere i miei bambini in una bolla e proteggerli da tutto il male che c’è nel mondo (anche se ho intenzione di provare a fare di tutto finché posso).

Però posso fare un piano per tenere la pornografia fuori dalla mia casa.

Come ci ha ricordato sorella Reeves nella conferenza generale di aprile 2014:

“La pornografia è più abietta, malvagia ed esplicita di quanto lo sia mai stata prima.

Quando ci consultiamo con i nostri figli, insieme possiamo creare un piano familiare con nome e limiti  per essere proattivi nel proteggere la nostra casa utilizzando filtri sugli apparecchi elettronici”.

In questo articolo troverai 13 modi in cui la pornografia potrebbe infiltrarsi nella tua casa senza che tu te ne accorga.

Abbiamo anche incluso alcune raccomandazioni su come risolvere eventuali infiltrazioni che potrebbero causare danni spirituali alla tua famiglia.

  1. Dispositivi Mobili

Uno dei più comuni colpevoli che permette alla pornografia di entrare inosservata nella tua casa è il dispositivo mobile.

Mentre molte famiglie hanno i filtri web installati sui loro computer di casa, il software di filtraggio per tablets e cellulari è molto meno comune.

Come risolvere il problema:

Invece di utilizzare i filtri web installati solo sul computer di famiglia, prova ad installare i filtri nel punto di ingresso nella tua casa.

Una rapida ricerca su google ti ricompenserà con migliaia di opzioni per i router (che filtrano tutti e qualsiasi dispositivo Internet in casa tua) e altre opzioni simili.

Se la tua famiglia utilizza dispositivi Apple, assicurati di consultare questo articolo su come configurare il controllo dei genitori su iPhone, iPad e altri dispositivi Apple.

  1. Annunci YouTube e video correlati

Anche se Google (il proprietario di YouTube) ha annunciato che non consentirà più annunci pornografici sui propri servizi pubblicitari, è vago ciò che viene considerato “pornografico”.

Molto spesso, anche i video correlati che si trovano nella barra laterale di YouTube.com possono diventare un po’ pericolosi.

Come risolvere il problema:

Esistono molte opzioni per la rimozione di video correlati su YouTube.

Un’opzione ampiamente utilizzata (da più di 10 milioni di utenti) è AdBlock Plus per Chrome che non solo spegne i video correlati, ma filtra anche gli annunci e altri contenuti che potrebbero essere discutibili.

  1. Cataloghi per acquisti

Che tu ci creda o no, gli annunci pubblicitari che vengono inseriti nella tua cassetta della posta possono essere un modo ricorrente (anche se meno evidente) per i membri della famiglia di accedere alla pornografia.

Anche se il contenuto di un catalogo per la spesa non è da considerarsi “esplicito”, può comunque essere un passaggio verso la pornografia.

Come risolvere il problema:

Un modo è quello di assicurarvi di ricevere la posta e buttare subito via tutti i cataloghi. Se ciò non è possibile, prova ad utilizzare un servizio anti-spam per la tua cassetta della posta.

In realtà ci sono molti servizi che ti aiuteranno ad annullare gli abbonamenti dei cataloghi e delle riviste che arrivano per posta.

La maggior parte di questi servizi viene pubblicizzata con la premessa di salvare l’ambiente, ma possono anche essere utilizzati per proteggere la tua famiglia dalla pornografia.

  1. Anteprime e scene cancellate dalla tua collezione di DVD

Hai mai notato quel piccolo disclaimer all’inizio dei tuoi DVD? Si legge qualcosa del genere: “funzioni bonus e scene cancellate, non classificate“.

Giusto. Solo perché tuo figlio sta guardando un film classificato come adatto ai bambini, non significa che il contenuto aggiuntivo trovato sullo stesso disco non sia potenzialmente classificabile come per adulti o peggiore.

Come risolvere il problema:

Il filtraggio dei contenuti DVD è stato per anni un obiettivo difficile da raggiungere per le organizzazioni anti-pornografia.

Mentre alcuni fanno passi da gigante nel filtrare e modificare i contenuti di un DVD, devono anche affrontare una grande sfida: l’industria cinematografica detiene il copyright dei film che gli conferisce il diritto esclusivo di modificare i propri film.

Quindi che cosa dovremmo fare nella speranza e nell’attesa che Hollywood e il filtraggio dei lettori DVD arrivino ad un accordo?

Prova a far partire i tuoi DVD con le caratteristiche bonus (la maggior parte delle persone non li usa comunque) e ad insegnare ai tuoi figli i pericoli di contenuti bonus che non sono stati classificati.

  1. Account Netflix, Infinity, etc.

Non abbiamo più la TV via cavo in casa mia. Il che significa che evitiamo molta sporcizia della TV via cavo e nella TV satellitare.

Ma ciò significa anche che ci siamo iscritti a Netflix, Infinity e Amazon Prime che potenzialmente portano molta sporcizia nella nostra casa.

Inoltre, l’aggiunta di tecnologia come AppleTV, Google Chromecast e Amazon FireTV (che ti permettono di trasmettere contenuti dal Web direttamente alla tua TV) rendono fin troppo facile guardare qualcosa che non dovresti vedere.

Come risolvere il problema:

La prima opzione è semplice: annullare l’iscrizione a questi servizi. In questo modo, non essendo più disponibili, la tua famiglia non può guardarli (accidentalmente o di proposito).

Se desideri ancora utilizzare servizi come Netflix o Infinity, controlla filtri ed i canali adatti ai bambini. Infinity ha il controllo dei genitori, come anche Netflix ed Amazon.

Prenditi un po’ più di tempo per impostare filtri e controlli per poter proteggere la tua famiglia.

  1. Spot televisivi

Guardare la televisione in prima serata può comportare dei rischi.

Anche quando il contenuto è adatto alle famiglie, gli annunci pubblicitari che compaiono ogni 7-10 minuti possono rappresentare una minaccia di esposizione involontaria a contenuti che semplicemente non vuoi in casa tua.

Come risolvere il problema:

Ci sono di nuovo un paio di possibilità. Innanzitutto, se funziona per la tua famiglia, evita di guardare la televisione.

Un’altra soluzione è quella di spegnere la TV o cambiare canale durante le interruzioni pubblicitarie, oppure evitare di guardare programmi in diretta TV.

È possibile utilizzare un servizio come TiVo per pre-registrare gli spettacoli e saltare gli spot pubblicitari.

In alternativa, puoi guardare spettacoli online attraverso servizi di abbonamento che non hanno pubblicità.

Se questo funziona bene per la tua famiglia, dai un’occhiata ai suggerimenti 2 e 5 di questo articolo!

  1. Amici dei bambini e compagni di scuola

Ora entriamo in un territorio difficile: gli amici. Che cosa fai quando uno dei compagni di scuola di tuo figlio espone tuo figlio o tua figlia alla pornografia?

Sicuramente non puoi comprare un filtro per l’amicizia. Non puoi bloccare tuo figlio (anche se a volte vorresti) e tenerlo lontano dal mondo.

Come risolvere il problema:

Data la crescente facilità con cui i bambini possono condividere contenuti tra di loro (pensa ai social media, agli sms e ad altre applicazioni per dispositivi mobili citati al punto 12), c’è bisogno più che mai di insegnare ai tuoi figli i principi corretti, a difendere ciò che è giusto e ad avere il coraggio di allontanarsi da una brutta situazione (anche quando “allontanarsi” significa chiudere una finestra del browser).

  1. Annunci pubblicitari di giochi sui cellulari

Non sono un grande utilizzatore di giochi sui dispositivi mobili. Ma ammetto di aver giocato ad Angry Birds, 2048, Candy Crush e a giochi simili.

Sono inorridito da alcuni annunci pubblicitari che sono comparsi sul mio gioco.

In che mondo un annuncio pubblicitario con una donna vestita a metà (cartone animato o altro) può avere senso in un gioco per bambini?

Come risolvere il problema:

A parte i blocchi pubblicitari (ci sono versioni per dispositivi mobili del software menzionato nel suggerimento n. 2), un altro modo molto efficace per ridurre la possibilità di vedere annunci pubblicitari durante i giochi è di mettere il tuo telefono cellulare in modalità aerea.

Ciò interrompe l’accesso ad Internet (del quale la maggior parte degli annunci ha bisogno, per caricarsi correttamente) e consente a te (o ai tuoi figli) di giocare senza interruzioni inappropriate.

  1. Musica e Album d’Arte

Pandora, Grooveshark, Spotify e la lista infinita di applicazioni musicali sono un ottimo modo per te e la tua famiglia di scoprire e ascoltare nuova musica.

Ma cosa accade quando la scoperta di nuova musica viene alterata?

A seconda delle tue abitudini di ascolto, alla fine potresti trovarti con opere o testi inappropriati che appaiono sul tuo schermo senza averli richiesti.

Come risolvere il problema:

Fai attenzione quando comunichi ai servizi come Spotify quello fai e cosa non ti piace in termini di musica e testi. Regola le tue impostazioni utente.

Fai clic sul pulsante “pollice giù” quando inizia la musica inappropriata. Questo tipo di misure ridurranno il rischio di essere esposti ad un tipo di musica inadeguata.

  1. Videogiochi

Anche i videogiochi che potrebbero sembrare innocui potrebbero avere contenuti pericolosi o inappropriati al loro interno.

I giochi di corse sono noti perché contengono animazioni con donne poco vestite. Alcuni giochi possono raffigurare l’attività sessuale.

Indipendentemente dal genere, è importante prestare attenzione a quali giochi permettiamo di entrare nelle nostre case.

Come risolvere il problema:

In primo luogo, fai attenzione ai videogiochi con i quali lasci giocare tuo figlio. Utilizza il sistema di classificazione per orientarti, ma assicurati di usarlo saggiamente.

Anche la classificazione “per Teenagers” su un videogioco potrebbe non essere adatta agli adolescenti di casa tua poiché “Potrebbe contenere violenza, temi suggestivi, umorismo rozzo, scene di sangue, gioco d’azzardo simulato e/o uso anche sporadico di linguaggio forte”.

Anche la descrizione di valutazione “E 10+” (per i maggiori di 10 anni) indica che potrebbero esserci “temi non appropriati e suggestivi”.

Inoltre, siediti e gioca insieme ai tuoi figli con i videogiochi, o almeno sii vigile mentre giocano  assicurati che il videogioco sia conforme agli standard della tua famiglia.

  1. Applicazioni come SnapChat, Gaggle e altro

Qualche settimana fa abbiamo parlato di “7 applicazioni pericolose che tutti i genitori dovrebbero conoscere“.

L’elenco delle applicazioni pericolose è sempre in crescita e in continua evoluzione per questo è importante sapere che cosa sta usando la tua famiglia sui propri dispositivi mobili, perché e con quale frequenza.

Come risolvere il problema:

Incoraggia i tuoi figli ad essere aperti ed onesti con te riguardo a quali applicazioni usano sui loro telefoni o tablet.

Per alcune famiglie, il metodo “nessuna password segreta” funziona, tramite il quale i membri della famiglia rinunciano all’uso delle password sui propri dispositivi o le condividono con te, genitore.

Di tanto in tanto, fai un inventario delle applicazioni che i membri della tua famiglia hanno scaricato, sui quali trascorrono la maggior parte del tempo e qual è lo scopo e il contenuto dell’applicazione.

Se necessario, utilizza un servizio tipo OurPact e True Caller, che consentono di impostare limiti di tempo, bloccare le chiamate da sconosciuti ed altro ancora.

  1. Internet

Internet, in generale, ci dà accesso a molti dati. Internet può essere uno strumento utile, ma sappiamo tutti che ha un lato pericoloso.

Con motori di ricerca efficienti come Google, Bing e Yahoo, accedere alla pornografia è più facile che mai e vedere accidentalmente la pornografia è altrettanto consueto.

Come risolvere il problema:

Aiuta i tuoi figli ad imparare la differenza tra bene e male. Aiutali a capire perché le cose cattive sono dannose per la loro salute spirituale ed emotiva, e aiutali a imparare a prendere queste decisioni da soli.

Se appropriato per la tua famiglia, utilizza un programma come Router Limits Mini Easy Network Add-On.

Questo programma ti consente di monitorare lo schermo, la cronologia di navigazione e i siti Web in tempo reale.

È facile spegnere i dispositivi con un singolo clic o impostare limiti differenti per diverse persone e altro ancora.

Un enorme disclaimer contro la pornografia

Alla fine, non esiste un modo perfetto per proteggere completamente le nostre famiglie dal contenuto pornografico e la pornografia in generale sempre più in aumento su Internet e su tutti i canali elencati in questo articolo.

La cosa più importante che puoi fare è insegnare ai membri della tua famiglia i valori importanti ed i principi che essi possono usare per prendere decisioni giuste.

Come sorella Reeves ha insegnato nel suo discorso della conferenza generale di aprile 2014, “Il miglior filtro del mondo, l’unico che funzionerà, è quello interiore che nasce da una testimonianza profonda e ferma dell’amore del nostro Padre Celeste e del sacrificio espiatorio che il Salvatore ha compiuto per ognuno di noi”.

Sono triste al pensiero che mio figlio molto probabilmente (secondo le statistiche) sarà esposto alla pornografia prima ancora di essere abbastanza grande per passare il Sacramento.

A volte, sono arrabbiato perché viviamo in un mondo in cui devo respingere i contenuti malvagi e lavorare attivamente per tenerli fuori da casa mia.

Tuttavia, sono fiducioso che le famiglie (inclusa la mia) lavorino duramente per vivere il Vangelo di Gesù Cristo, amarsi l’un l’altro e rendere la propria casa un luogo dove possa dimorare lo Spirito del Signore, il nostro Padre celeste ci benedirà e ci proteggerà dai mali del mondo.

Se facciamo la nostra parte, sono sicuro che Egli farà la Sua.

Inoltre, le seguenti risorse potrebbero aiutarti a proteggere la tua famiglia dalla pornografia:

I bambini piccoli meritano di essere armati precocemente contro i pericoli di Internet. “Good Pictures Bad Pictures Jr.” rende facile ai genitori proteggere i propri bambini dai 3 ai 6 anni.

Usando messaggi gentili, adatti all’età, i bambini impareranno a voltarsi, correre ed a dire quando vengono accidentalmente esposti a contenuti inappropriati.

Bastano pochi tocchi di un bambino curioso su un dispositivo mobile, per trovare un’offerta infinita di pornografia deviante e assuefattiva – tutto gratis.

Sfortunatamente, molti bambini sono esposti alla pornografia senza la più pallida idea che questa possa danneggiare le loro menti in via di sviluppo.

Good Pictures Bad Pictures è una storia adatta da leggere ad alta voce riguardante una mamma e un papà che insegnano ai loro figli che cos’è la pornografia, perché è pericolosa e come rifiutarla.

Usando la scienza della comprensione facile e delle analogie semplici, questo libro innovativo impegna i bambini piccoli a difendere il proprio cervello dalla pornografia.

*Ulteriori risorse collegate a questi libri e aiutare i bambini a proteggersi dalla pornografia sono disponibili su protectyoungminds.org *

Entrambi strazianti e commoventi, “Cosa posso fare di me?” racconta la storia della vita di una madre caparbia di 7 bambini, Rhyll Croshaw, e le sue lotte personali a causa del trauma della pornografia e della dipendenza sessuale di suo marito.

Ella racconta le scelte che ha fatto, sia gli errori che i successi, lungo questo viaggio e come nonostante tutto ne sia uscita più forte e sana con più gioia e pace nella propria vita di quanto avrebbe mai potuto immaginare.

“Capire la pornografia e la dipendenza sessuale” è stato creato per dare ai dirigenti ed ai genitori gli strumenti necessari per aiutare le persone che sono dipendenti dalla pornografia e/o la dipendenza sessuale  per ricevere l’aiuto di cui hanno bisogno per guarire e superare le loro dipendenze.

La pornografia su Internet è un attacco invisibile alle nostre case e alle nostre famiglie attraverso elettroni trasmessi in modo invisibile.

L’istruzione sulla natura distruttiva e di dipendenza di questo attacco è fondamentale e così come lo è questo manuale.

Dobbiamo affrontare il tema della prevenzione e del recupero con la stessa tenacia che l’industria della pornografia ha usato per invadere le nostre case e le nostre vite.

Solo allora possiamo invertire la tendenza e iniziare a vincere la guerra contro la pornografia.

Questo articolo è stato originariamente scritto da Collin Bishop ed è stato pubblicato su ldsliving.com, intitolato 13 Ways Pornography Leaks into Your Home (and How to Stop It)Italiano ©2018 LDS Living, A Division of Deseret Book Company | English ©2018 LDS Living, A Division of Deseret Book Company