Domenica 18 Settembre c’è stata una conferenza multipalo molto speciale per i pali di Milano Est e di Milano Ovest. Infatti, i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni sono stati onorati dalla presenza dell’Apostolo Anziano Holland e di sua moglie, Sorella Holland.

La conferenza ha avuto luogo nella Chiesa di Milano Lampugnano ed è stata proiettata in diretta in tutti i rioni dei due Pali per dare a tutti la possibilità di far parte di questo evento storico.

Nella prima parte della conferenza ci sono state una serie di toccanti testimonianze da parte di vari membri dei Pali, poi hanno preso la parola il Presidente di Missione e sua moglie seguiti da Anziano Dini Ciacci e sua moglie che hanno lasciato la parola a Sorella Holland per il suo toccante intervento, e all’ispirato discorso di Anziano Holland.

Sorella Holland ha parlato dei suoi gravi problemi di salute e del miracolo avvenuto grazie al quale si sta lentamente rimettendo.

Ha affermato:

“Avevo una malattia seria, che mi ha messo in pericolo di vita ed i dottori mi avevano detto che non sarei sopravvissuta. Mio marito era distrutto dalla notizia perché i dottori avevano detto che avevano fatto tutto quello che potevano fare per me. Al di la delle preghiere e benedizioni non c’era altro che poteva fare per me. Grazie a queste, io sono qua ora.

Mio marito mi ha promesso che se fossi sopravvissuta mi avrebbe portata dove volevo. Ho accettato ed ho detto che volevo andare in Italia. Con sforzo e tempo io sono qua.“

Le parole di Sorella Holland hanno portato tanto affetto ai membri di questi due pali ed il sapere che questo viaggio è stata la motivazione per rimettersi presto, ha toccato il cuore di molti presenti.

Non abbiate paura

Anziano Holland ha parlato dei suoi sentimenti durante il duro periodo di malattia di Sorella Holland per poi concentrarsi su due storie che hanno lo stesso principio: sono esempio di fede.

La prima storia che ha raccontato parla di un membro dell’Idaho inattivo da anni, che dopo quasi 20 di vita spericolata e lontana dal vangelo si riavvicina alla Chiesa grazie a degli eventi indubbiamente guidati dalla mano del Signore e da un missionario molto speciale che ha seguito la guida dello Spirito nonostante le difficoltà sul suo percorso.

Tutto questo porta, per fortuna e con tanta commozione da parte di tutti i presenti, ad un lieto fine.

La seconda storia è presa dalla Bibbia e parla di Gesù Cristo e dei Suoi Apostoli, ancora alle prime armi con questa nuova chiamata, raccontando l’episodio di Gesù che calma la tempesta mentre si trova nella barca con gli Apostoli. Questi giovani e nuovi Apostoli devono ancora imparare a conoscere Gesù ed a fidarsi di Lui, così hanno paura.

Prima della tempesta, e poi di Colui che è in grado di calmare la tempesta. Ma questa, come abbiamo detto, è una storia di fede. Ed Anziano Holland la conclude affermando:

“Fratelli e sorelle di questi due pali, voglio lasciarvi lo stesso invito: di non avere paura e per favore, vivete con fede. Dio non ci abbandonerà mai, risponderà sempre alle nostre preghiere nel Suo modo e nel Suo tempo, secondo il Suo piano di salvezza, ma risponderà sempre.

Alcune risposte arrivano subito, altre più tardi, altre ancora nei cieli ma una risposta arriverà sempre.”

In un altro momento ha anche affermato:

“La cosa peggiore che possiamo fare nel bel mezzo di una tempesta, la cosa più folle, è abbandonare la nave. Perdonatemi se lo dico, ma saltare giù dalla nave mentre c’è il mare mosso è la cosa più stupida che potete fare! Forse non è un termine molto Apostolico, ma è proprio così! Il momento in cui più vi serve la nave è proprio nel bel mezzo di una tempesta!

State sopra, tenetevi stretti, aiutatevi a vicenda, la tempesta passerà e sarete di nuovo calmi. Dio è li, vi ama e le sue promesse sono vere.”

Ma ha anche rassicurato i membri dicendo:

“Dio lavora nella nostra vita in ogni momento! Lui sta cercando di indirizzare le nostre vite e qualcuno di noi non gli sta rendendo questo compito facile. Nonostante tutto, Egli non si arrende mai, Lui è il padre e non si arrenderà. Siate credenti, siate fiduciosi in Cristo.

Credete che anche nelle difficoltà che state affrontando, vi prometto nel nome di Dio che Lui capirà, vi amerà e benedirà.”

Anziano Holland ha concluso il suo toccante intervento lasciando una benedizione Apostolica a tutti i presenti ed i loro cari, confermata dalla forte presenza dello Spirito Santo.

Anziano Holland e i missionari

Nel pomeriggio poi c’è stata una riunione speciale riservata ai missionari a tempo pieno della Missione di Milano. Durante questo incontro, ha utilizzato la storia di Nicodemo per sottolineare  l’importanza dell’aiutare le persone ad avere delle esperienze spirituali, a vedere un angolo del Regno Celeste.

Ha rassicurato i missionari affermando che i periodi duri e le varie difficoltà fanno parte di questa esperienza che cambierà la vita di tutti i missionari, proprio come ha cambiato la sua. Ha inoltre ricordato l’importanza dell’obbedienza e che il Signore ci lascia liberi di scegliere, ma che una volta che lo abbiamo fatto si aspetta che rispettiamo la nostra scelta per il resto del percorso.

Quale grande opportunità hanno avuto tutti i membri di questi Pali, sicuramente un evento che rimarrà caro ai loro cuori per il resto della loro vita.

(Visited 528 times, 1 visits today)